LE MARCHE E LA RIVIERA DEL CONERO – DA PALERMO – SCOPRI LE MERAVIGLIE DELLE MARCHE

UNO STRAORDINARIO VIAGGIO TRA BENI ARTISTICI MEDIEVALI E RINASCIMENTALI

Le Marche e Riviera del Conero. Dal mare alla collina, dai piccoli borghi alle grandi città d’arte, lungo i cammini e i parchi naturalistici, venite con noi in una delle regioni più belle d’Italia

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 1.300,00

per prenotazioni effettuate entro il 31 maggio/2024

 

LA QUOTA COMPRENDE:

Biglietto aereo con bagaglio a mano fino a 10 kg dalle dimensioni 55 x 40 x 20 cm oltre una piccola borsa dalle dimensioni 35 x 20 x 20 cm – Hotel 4* con trattamento di 7 mezze pensioni (3 portate + solo acqua) – Visite guidate come da programma –

LA QUOTA NON COMPRENDE:

ingressi, tassa di soggiorno e quanto non indicato alla voce “la quota comprende”.

SUPPLEMENTI:

Assicurazione Travel per l’Italia Plus da € 70 – Camera singola in hotel € 170  (dalla quinta € 200) Prenotazioni successive al 31/05/2024 € 60 – Successive al 30/06/2024 € 80 – Bagaglio da stiva fino a 20 Kg € 70 (A/R)

PAGAMENTI: € 500 alla prenotazione a titolo di caparra – Saldo entro il 24/07/2024

DOCUMENTI NECESSARI: Carta identità o passaporto in corso di validità

 

 

Descrizione


I GIORNO                            PALERMO / ANCONA / LORETO

Ritrovo dei partecipanti all’aeroporto di Palermo ore 13.00 e partenza per Ancona ore 15.05. All’arrivo proseguimento per Loreto. Cena in hotel

“Le Marche” “Riviera del Conero” “Esperienza unica” “viaggio indimenticabile”

II GIORNO                           PESARO / GRADARA

In mattinata scopriamo Pesaro, città ricchissima di luoghi d’interesse, che ha dato i natali al grande compositore G. Rossini. Con una passeggiata visitiamo la Sfera Grande, vero e proprio simbolo cittadino, opera del grande maestro Arnaldo Pomodoro, Villa Imperiale, così chiamata in quanto la cui prima pietra fu posta dall’imperatore Federico III d’Asburgo, Palazzo Ducale, il più importante edificio rinascimentale cittadino realizzato nel XV sec. per volere di Alessandro Sforza, Signore di Pesaro.

Nel pomeriggio trasferimento a Gradara per la visita del borgo medievale dove si trova, ancora intatto, lo splendido Castello dei Malatesta e il borgo che fecero da cornice alla storia d’amore di Paolo e Francesca. Cena in hotel

“Le Marche” “Riviera del Conero” “Esperienza unica” “viaggio indimenticabile”

III GIORNO                          URBINO

Giornata dedicata alla visita della stupenda Urbino nata dal mecenatismo e dell’amore per l’eleganza del suo signore, Federico II da Montefeltro, che la trasformò in una città-reggia. L’itinerario di visita mattutino prevede il Centro Storico, Patrimonio Unesco che ha segnato l’arte e l’architettura d’Europa per molti decenni, e dell’Oratorio di San Giovanni, vero capolavoro del gotico marchigiano, che, oltre agli affreschi che illustrano la vita di San Giovanni Battista, da cui prende il nome, custodisce lo straordinario ciclo sulla Passione di Cristo dei fratelli Lorenzo e Jacopo Salimbeni.

Nel pomeriggio iniziamo con il Palazzo Ducale che custodisce, fra le numerose raccolte, La Muta di Raffaello, La Madonna di Senigallia e la Flagellazione di Piero della Francesca, la Profanazione dell’Ostia di Paolo Uccello, il Ritratto di Gentildonna di Raffaello, l’Ultima Cena di Tiziano nonché il quadro simbolo dell’arte italiana “La città ideale” attribuito, a seconda dei critici, a Piero della Francesca, Leon Battista Alberti e altri artisti nonché lo spettacolare studiolo del duca completamente rivestito di pannelli lignei finemente intarsiati. Terminiamo la visita con la Casa di Raffaello che accoglie alcune delle opere giovanili del grande pittore urbinate, tra di esse, un affresco che raffigura la Madonna con Bambino realizzato insieme al padre. Cena in hotel.

“Le Marche” “Riviera del Conero” “Esperienza unica” “viaggio indimenticabile”

IV GIORNO                          FERMO / MACERATA / ANCONA

In mattina visitiamo la sorprendente Fermo, antica città ricca di storia. Il suo centro storico, rimasto quasi intatto nei secoli, conserva, ancor oggi, lo splendido aspetto medievale. Il cuore della città è la rinascimentale Piazza del Popolo e il cinquecentesco Palazzo dei Priori che ospita la Pinacoteca Civica e la Sala del mappamondo, fulcro della magnifica biblioteca. Vale il viaggio una visita alle splendide Cisterne romane, un’opera edilizia ipogea di età augustea (40 d.C.), della superficie di circa 2.000 metri quadrati divise in 30 camere poste su 3 file parallele, realizzate allo scopo di accumulare acqua. Dopo il pranzo libero ci trasferiamo a Macerata, una preziosa città dove storia e cultura si fondono per dare vita ad un centro ricco di interessanti opere di architettura, musei, chiese e testimonianze di un signorile passato. Cena in hotel.

“Le Marche” “Riviera del Conero” “Esperienza unica” “viaggio indimenticabile”

V GIORNO                           ANCONA

Iniziamo la visita delle bellezze storiche e naturali della città dalle vestigie romane (Arco di Traiano ed Anfiteatro) e del mistico Duomo romanico-bizantino di S. Ciriaco, in pietra bianca e rosa del Conero, dal quale si gode una formidabile veduta sull’Adriatico che vi farà battere il cuore dall’emozione. Continuiamo con i bei palazzi medievali e rinascimentali del magnifico Viale della Vittoria fino al Passetto, un tempietto a forma circolare in pietra d’Istria, simbolo della città e meraviglioso Monumento ai Caduti della Prima Guerra Mondiale. Pomeriggio libero, cena in hotel

“Le Marche” “Riviera del Conero” “Esperienza unica” “viaggio indimenticabile”

VI GIORNO                          RECANATI / LORETO

In mattinata visitiamo Recanati, la città nativa di Leopardi, con la quale, il sommo poeta ebbe sempre un rapporto conflittuale. Ma, per quanto Recanati leghi la sua fama all’autore dei celebrati Canti, non mancano molti altri motivi per visitarla. Oltre ad essere anche la città di Beniamino Gigli, il celebre tenore, Recanati custodisce uno splendido dipinto, tra i più famosi del Rinascimento, l’Annunciazione di Lorenzo Lotto e ospita una serie di bei monumenti leopardiani che hanno ispirato poesie rimaste immortali.

Con una passeggiata scopriamo la piazzetta del Sabato del Villaggio, la casa di Silvia, la Torre del Passero Solitario, il colle dell’Infinito e Palazzo Leopardi. A seguire trasferimento a Loreto per la visita del rinascimentale Santuario progettato dal Vanvitelli e dedicato alla Vergine. L’interno, rivestito da marmo decorato e ricolmo di bassorilievi e statue, custodisce, su progetto del Bramante, la “Santa Casa”. Cena in hotel.

VII GIORNO             ASCOLI PICENO / OFFIDA / ANCONA

Ci trasferiamo ad Ascoli Piceno, la città di torri, chiese, piazze e palazzi dove la pietra è protagonista del paesaggio. Difatti l’intero centro storico è stato costruito scolpendo i blocchi di travertino delle vicine cave del Piceno. Tutto è straordinariamente armonioso e uniforme, elegante ed accogliente. La sintesi di tutta questa bellezza si incontra in Piazza del Popolo, sulla quale si affacciano la Chiesa di San Francesco, il Palazzo dei Capitani del Popoli, case medievali e portici.

Nel pomeriggio scopriamo Offida, antico borgo racchiuso dalle mura castellane del XV sec., ed inserito tra i borghi più belli d’Italia. Posto su uno sperone roccioso, tra le valli del Tesino e del Tronto, Offida è noto per la laboriosa e paziente arte del delicato merletto al tombolo, tradizione antica, a cui è dedicato uno dei musei principali della città. Il cuore del borgo è Piazza del Popolo sulla quale si affacciano edifici diversi per stile e materiale, tra i quali il Palazzo Comunale con un’elegante loggetta di tredici colonne in travertino e portico del XV sec. Cena in hotel

“Le Marche” “Riviera del Conero” “Esperienza unica” “viaggio indimenticabile”

VIII GIORNO                       ANCONA /RIVIERA DEL CONERO / PALERMO

Scopriamo l’incantevole paesaggio del Monte Conero e le sue perle del litorale: la baia di Portonovo, la cui spiaggia lambisce un mare verde smeraldo e conserva antichi tesori, quali la Chiesa di S. Maria, l’antico borgo medievale di Sirolo, incastonato nel verde del Parco del Conero a picco sulle bellissime spiagge dal mare blu e Numana, antico borgo di pescatori a picco sul mare.. Pranzo in ristorante. Nel tardo pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Ancona e partenza per Palermo ore 21.00

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 1.300,00

per prenotazioni effettuate entro il 31 maggio/2024

 

Documentazione richiesta: Carta identità o passaporto in corso di validità

 

 

 

 

 

 

 

Informativa generale sulle condizioni del contratto


Facebooktwitter

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “LE MARCHE E LA RIVIERA DEL CONERO – DA PALERMO – SCOPRI LE MERAVIGLIE DELLE MARCHE”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *